Indagine con igrometro al carburo

Le analisi sono state eseguite su una muratura in tufo di un annesso ad un casale sito nella provincia di Rieti. Lo studio aveva analizzato un anno prima lo stato igrometrico delle murature con strumentazione sia di tipo capacitivo per la determinazione dell’umidità superficiale della muratura sia di tipo ad onde per la determinazione dello stato di umidità in profondità. Le risultanze delle analisi così condotte fecero rilevare una significativa umidità superficiale e una non critica umidità muraria tra i 20 e i 30 cm. di profondità. La circostanza della rilevante umidità superficiale faceva escludere problematiche riconducibili ad umidità di risalita muraria. Dopo aver provveduto alla demolizione dell’intonaco si è provveduto a verificare con igrometro al carburo la quantità di acqua misurata in peso all’interno della muratura. Le analisi termografiche e igrometriche confermarono quanto analizzato in precedenza, ovvero che l’umidità presente superficialmente risultava ascrivibile ad una eccessiva igroscopicità degli intonaci nonché ad una bagnatura degli intonaci derivante dalla mancata impermeabilizzazione del marciapiede perimetrale.

igrometro al carburo
prove distruttive

blank blank blank blank blank

termografia muffa e condensa

simulazione con software di dove si è formata o formerà la muffa
simulazione con software di dove si è formata o formerà la muffa
ponti termici non corretti

L’analisi è stata effettuata in un appartamento posto all’ultimo piano di uno stabile realizzato negli anni 50 nella periferia romana. La proprietà lamentava la formazione di una significativa manifestazione fungina su tutti i soffitti dell’appartamento, ascrivendo la causa a fenomeni infiltrativi. Lo studio dopo attenta analisi e un indagine termografica di tipo quantitativo ha accertato che le manifestazioni fungine lamentate erano causate in gran parte dalla mancanza di un isolamento termico del solaio e in minor parte da un utilizzo dell’appartamento non propriamente corretto attesa la mancanza di un idoneo ricambio d’aria. Le analisi sono state eseguite con un salto termico adeguato di circa 12-13°C tra la temperatura interna ambientale e quella esterna. Periodo di analisi Febbraio 2024. Dopo le recenti precipitazioni piovose lo studio ha rieseguito un analisi termografica che ha confermato l’assenza di fenomeni infiltrativi.

Termografia Infiltrazioni

blank

RELAZIONE INFILTRAZIONE MONTEVERDE

Il caso studio ha riguardato la ricerca di infiltrazioni manifeste sul soffitto e parete del vano cucina di un appartamento posto all’ultimo piano e interessamento sulla parete del sottostante appartamento. Attraverso l’uso della termocamera si è individuato in via preliminare il punto infiltrativo poi confermato dalle prove di allagamento. Fabbricato sito in Roma Monteverde

Arciconfraternita di Carità verso i Trapassati

blank

Studio delle patologie edilizie dei rivestimenti in pietra dei prospetti della Chiesa sita nel Cimitero Monumentale del Campo Verano appartenente alla Venerabile Arciconfraternita di Carità verso i Trapassati, e analisi ambientali interne dello stato termo igrometrico sui vari livelli. Analisi termografica per verifica dello stato di aderenza degli intonaci interni e dei rivestimenti in travertino esterni. Le analisi sono state eseguite nel tempo e le termografie nel transitorio termico e in piena irradiazione solare. All’interno della Chiesa sono stati installati dei termo igrometri per la verifica dello stato di temperatura e umidità dei vari livelli. Per quanto attiene alla termografia  eseguita all’interno, è stato utilizzato, per il riscaldamento dei rivestimenti lapidei un cannone ad aria calda alimentato a gas. Termografia Arciconfraternita.

REPORT VERANO CAPPELLA ARCIContinue reading